INVESTIMENTI FINANZIARI CARTE DI DEBITO 
Home
Investimenti e fondi
Notizie finanziarie
Guadagnare in borsa
Trading online
Piattaforma trading online
Guadagnare online
Banche
Conti correnti
Carte di credito
Prestiti
Finanziamenti
Mutui
Assicurazioni
Previdenza
Informativa
Privacy
Disclaimer
Link
Auto Online
Finanziamenti Auto
Assicurazioni Auto
Agenzia Modelle/i
Book fotografici
Link Divertenti
CARTE DI DEBITO


Carte di pagamento
Carte di credito
Carte di debito
Carte prepagate
Carte revolving
Carte co-branding
La carta di debito, Bancomat o Postamat, viene rilasciata dagli istituti di credito e consente di effettuare prelievi 24 ore su 24 presso gli sportelli automatici italiani ed esteri (Visa Electron, Cirrus/Maestro) e pagare gli acquisti presso gli esercizi convenzionati (POS).

Ogni transazione eseguita in questo modo ti viene addebitata in tempo reale sul conto bancario di riferimento.
Nell’ambito di determinati importi di utilizzo giornalieri e mensili, la carta di debito consente al titolare di effettuare, in Italia e all'estero (se la carta è collegata a circuiti internazionali), prelievi di contante da sportelli automatici (ATM) di qualunque banca aderente al circuito e pagamenti presso gli esercenti dotati di apparecchiature elettroniche (POS) senza utilizzare il contante.

Anche per le carte di debito, il titolare della carta paga, in genere, un canone annuo (di importo più contenuto di quello delle carte di credito) a volte compreso nelle spese fisse di conto corrente; non sono previste commissioni per l’uso della carta nella funzione di pagamento.

L’utilizzo della carta comporta normalmente per il titolare una serie di commissioni per il prelievo di contante presso ATM che non appartengono al circuito della banca emittente o per prelievi di valuta all’estero.

Le differenze tra le carte di debito e le carte di credito stanno nel fatto che:

- I pagamenti o il prelievo effettuati con le carte di debito sono addebitati sulla carta in tempo reale, mentre quelli effettuati con carta di credito sono addebitati in un tempo successivo a saldo unico o rateizzato;
- L’uso del Bancomat prevede di digitare il PIN (Personal Identification Code), mentre gli acquisti effettuati con la carta di credito prevedono solo la firma del titolare;
- Solitamente le carte di debito hanno un costo annuale minore rispetto alle carte di credito, una cifra generalmente compresa tra i 10 e i 15 € annui;
- Gli acquisti effettuati con Bancomat prevedono una commissione inferiore a quella applicata alla carta di credito;
- Le carte di debito servono per piccoli prelievi quotidiani, o acquisti, quindi hanno un tetto di spesa/prelievo giornaliero inferiore a quello delle carte di credito.
- Il tetto di spesa mensile si aggira invece tra i 1.500 e i 2.000 €.